indietro

Jansen premiata con il Premio per l'innovazione SIQT

|

Nel mese di novembre 2020 l'Istituto svizzero indipendente per i test di qualità (SIQT) ha assegnato per la prima volta il Premio per l'innovazione 2020/21 a circa 900 aziende svizzere operanti in tutti i settori economici. Il riconoscimento si basa sull'elemento più rigido a tutela dell'innovazione: il brevetto.

Tecnologie all'avanguardia per sonde geotermiche

Per assegnare il premio, il SIQT ha analizzato il numero di brevetti concessi nel periodo 2017-2019 ad aziende di qualsiasi segmento con sede in Svizzera basandosi sul sistema di classificazione internazionale dei brevetti CPC (Cooperative Patent Classification). Sono stati premiati istituti di ricerca e aziende che hanno ottenuto un punteggio superiore alla media nel proprio segmento o in una classe CPC. Jansen è uno dei vincitori del Premio per l'innovazione. Il riconoscimento è stato conferito soprattutto per le sonde geotermiche JANSEN hipress e JANSEN shark. Per queste due innovative sonde, nel 2017 e 2019 sono stati presentati numerosi brevetti. Jansen si è aggiudicata il German Innovation Award Gold e lo European Geothermal Innovation Award per JANSEN hipress e l'ISH Innovationspreis Architektur + Technik per JANSEN shark come azienda di geotermia più innovativa del settore. In questo modo Jansen dimostra il suo ruolo pionieristico nel mercato dell'energia geotermica a livello di sicurezza, tecnica di collegamento, tenuta alla diffusione ed efficienza ed è diventata leader globale del settore.

Collaborazioni nel campo della ricerca e dello sviluppo

JANSEN hipress è stata sviluppata in collaborazione con l'Istituto per l'ingegneria dei materiali e la trasformazione delle materie plastiche (IWK). La sonda geotermica brevettata per requisiti di pressione fino a PN 35 è la risposta alle sfide per l'uomo, il materiale e la macchina per applicazioni fino a 500 metri di profondità e quindi con pressioni più elevate e geologie più difficili.

In collaborazione con l'Istituto per la tecnologia energetica (IET) sono state eseguite attività di ricerca per la tecnologia superficiale di JANSEN shark dal flusso ottimizzato. Questa sonda permette di contenere i costi grazie al consumo energetico ridotto della pompa di circolazione e, di conseguenza, di aumentare l'efficienza del sistema a pompa di calore. Per la ricerca bionica di JANSEN shark l'azienda ha collaborato anche con Bionic Surface Technologies di Graz. La bionica è diventata quindi la parola chiave del progetto, perché una superficie derivata direttamente dalla natura comporta una perdita di pressione inferiore nel sistema. Oltre al Premio per l'innovazione precedentemente citato in occasione dell'ISH 2019, la più importante fiera mondiale per l'acqua, il calore e il clima, la tecnologia JANSEN shark è stata nominata nel 2017 per lo European Geothermal Innovation Award. Nell'ambito di una ulteriore collaborazione con l'IET, lo scambiatore geotermico JANSEN powerwave è stato sottoposto a un'intensa attività di ricerca.

Prestazioni e sicurezza ai massimi livelli

Rispetto alle comuni sonde geotermiche, i sistemi JANSEN powerwave sono caratterizzati da prestazioni di trasferimento del calore indiscutibilmente più elevate e da una maggiore capacità di immagazzinaggio dell'energia. La superficie strutturata del tubo corrugato assicura una pressatura a tenuta stagna e affidabile e quindi una migliore sigillatura del foro trivellato verticale. Anche in questo segmento le sonde geotermiche JANSEN powerwave ottengono il massimo punteggio nell'ambito del progetto di ricerca indipendente EWS-Tech 2017, finanziato dal Ministero dell'Ambiente, del Clima e dell'Energia del Baden-Württemberg. Entrambi i vantaggi, ovvero massima prestazione e sicurezza, si rivelano utili al sistema anche per un lungo periodo di tempo.

Gamma di prodotti ampiamente variegata

JANSEN hipress: la sonda geotermica più potente al mondo

Questa innovativa sonda geotermica stabilisce nuovi standard nella geotermia. Come sonda geotermica più potente al mondo offre la più bassa resistenza idraulica rispetto al diametro di posa necessario. Questo risultato si ottiene grazie a una struttura multistrato in PE-metallo appositamente sviluppata. La sonda geotermica ad alta pressione colpisce per le elevate prestazioni di trasmittanza termica e per l'assoluta tenuta alla diffusione. La sonda resiste alle più elevate compressioni e a condizioni di cantiere difficili e consente di sfruttare in modo economico un accumulatore di energia di grandi dimensioni, pulito e rinnovabile fino a una profondità di 500 metri. La sonda geotermica si è aggiudicata ben tre premi. Per il German Innovation Award 2019 «Gold» la giuria ha motivato la decisione con le seguenti parole: «L'innovativa JANSEN hipress presenta la resistenza idraulica più bassa ed è la sonda geotermica attualmente più potente disponibile sul mercato. E questa caratteristica si riflette anche positivamente sui costi di trivellazione, senza dover aumentare il diametro di posa». Nello stesso anno hipress ha vinto anche il non meno ambito Ruggero Bertani European Geothermal Innovation Award ed ora il Premio per l'innovazione 2020/21 assegnato per la prima volta dall'Istituto svizzero indipendente per i test di qualità (SIQT).

JANSEN hipress

JANSEN shark: tecnologia dei tubi intelligente 

In occasione della più importante fiera di livello mondiale ISH, JANSEN shark 2019 è stata premiata con l'Innovationspreis Architektur+Technik.

Grazie a un'intensa ricerca nel campo della dinamica dei fluidi, Jansen ha elevato l'efficienza dei sistemi geotermici a un nuovo livello. JANSEN shark è una tecnologia del campo della bionica e rappresenta un eccellente esempio di raffinata simbiosi tra natura e tecnologia. Imita infatti l'effetto di riduzione dell'attrito della superficie della pelle dello squalo. In questo modo la struttura superficiale in plastica all'interno del tubo è adattata in modo ottimale al comportamento della salamoia circolante e favorisce una notevole riduzione della resistenza idraulica. La struttura superficiale brevettata risulta particolarmente vantaggiosa in termini di perdita di pressione dell'intero sistema della sonda. Nello specifico, è in grado di ridurre la perdita di pressione del 7% rispetto ai comuni tubi lisci e, di conseguenza, permette alle pompe di circolazione di risparmiare tra il 10% e il 15% di energia. Grazie alla tecnologia dei tubi intelligente, JANSEN shark rappresenta la nuova generazione sonde che supera di gran lunga i precedenti valori di prestazione dei sistemi geotermici tradizionali. Oltre a una maggiore efficienza delle pompe di circolazione e a costi di esercizio conseguentemente ridotti, la tecnologia si riflette positivamente sui costi di investimento totali, poiché possono essere impiegate sezioni di tubo inferiori e le operazioni di trivellazione e la posa risultano più rapide e semplici. L'innovazione viene utilizzata in campo geotermico per le sonde geotermiche, i collettori orizzontali e le tubazioni di collegamento.

JANSEN shark

JANSEN powerwave: tecnologia a tubo corrugato innovativa grazie a un'intensa attività di ricerca

JANSEN powerwave permette di realizzare svariate soluzioni, come sonde geotermiche, canestri geotermici e collettori lineari e in trincea. Diverse valutazioni pratiche confermano che i sistemi geotermici con la tecnologia brevettata a tubo corrugato JANSEN powerwave offrono le massime prestazioni. L'ondulazione interna induce una turbolenza nella soluzione antigelo già a velocità di scorrimento molto basse, migliorando il trasferimento di calore. L'elevato volume di accumulo garantisce uno scambio di calore ottimale con il terreno e aumenta significativamente il rendimento della pompa di calore. Il tubo corrugato Jansen powerwave rende quindi possibili impianti geotermici più efficienti in termini di costi, sia per quanto riguarda la loro realizzazione che il loro funzionamento.

Con JANSEN powerwave coax Jansen offre una sonda coassiale molto sottile ed efficiente, che rappresenta la soluzione ideale in particolare per diametri di trivellazione piccoli e per metodi di posa alternativi e convenienti con apparecchi di dimensioni contenute.

JANSEN powerwave single-u è estremamente potente. L'energia necessaria può essere trasferita dal sottosuolo anche con un numero minore di sonde o addirittura con sonde più corte. Questa soluzione permette di ottenere notevoli risparmi nell'installazione dell'impianto geotermico: trivellazioni più corte, meno tubazioni di collegamento, impianti di distribuzione più piccoli.

Una soluzione geotermica per il progetto di un complesso residenziale

Rispetto a un comune collettore a tutto campo, il collettore lineare in trincea JANSEN powerwave collect, ideale per il riscaldamento e la produzione di acqua calda, offre il vantaggio di minori costi di investimento e di un fabbisogno ridotto di spazio. La posa in prossimità della superficie garantisce una rigenerazione continua e nessun rischio geologico durante l'installazione. 

Collettore lineare in trincea casa unifamiliare

Jansen Jansen AG - JANSEN Erdwärmesonden