Condizioni contrattuali general

Edizione 03/2020

1. Realizzazione del contratto

Il legame contrattuale con la Jansen AG avrà validità solo in seguito ad una conferma scritta della Jansen AG. Accordi diversi e divergenti da tale conferma necessitano il consenso scritto della Jansen AG.

All'esecuzione di tutte le nostre forniture di merci e dei servizi collegati per le aziende si applicano le presenti condizioni contrattuali generali («CCG»). Eventuali condizioni del committente in contrasto o in deroga alle nostre CCG sono valide solo previa nostra conferma scritta. Le nostre CCG valgono anche se eseguiamo la fornitura al committente senza riserve, pur essendo a conoscenza di condizioni del committente in contrasto o in deroga alle nostre CCG.

2. Passaggio del rischio e danni dovuti al trasporto

Tutte le spedizioni sono a carico ed a rischio del committente. Se consentito dalla legge, la Jansen AG non si assume alcuna responsabilità per danni causati in correlazione al trasporto della merce anche quando tali danni possano essere stati causati da persone ausiliarie. Jansen AG non si assume alcuna responsabilità per eventuali incidenti che si possono verificare durante le operazioni di carico o scarico dei prodotti della Jansen AG o in correlazione a danni causati da mezzi ausiliari quali cinghie, funi, fili per legatura ecc.

3. Adempimento inesatto delle condizioni di fornitura e di esecuzione

Il termine di consegna ha inizio a partire dalla data della conferma definitiva e completa dell’ordine. Nel caso in cui la Jansen AG acconsenta successive modifiche alla fornitura, il termine di consegna ricomincia dalla data della modificazione. La Jansen AG non si assume alcuna responsabilità per eventuali ritardi nella fornitura e non risponde per i casi fortuiti. Ritardi nella fornitura non conferiscono al committente il diritto di rescindere il contratto o di richiedere un risarcimento dei danni.

Per cause di forza maggiore nelle presenti CCG si intendono tutti gli eventi imprevisti che possono causare problemi alla fornitura della prestazione (ritardo, impossibilità, impedimento, ecc.) da parte della Jansen AG o di terzi ad essa legati da un rapporto contrattuale. Tra queste cause rientrano anche atti d'imperio dello Stato con medesime o simili conseguenze (ad es. divieto all'importazione e all'esportazione, aumento dei dazi doganali, modifiche nella pratica di autorizzazione ecc.).

Eventi di forza maggiore sono, nello specifico, eventi naturali di una determinata gravità (terremoti, eruzioni vulcaniche, siccità, ecc.), guerre, atti di terrorismo, boicottaggi, serrate, scioperi autorizzati/non autorizzati, penuria di materie prime, epidemie e altri incidenti gravi con relative conseguenze nelle aree geografiche in cui hanno sede gli stabilimenti della Jansen AG o di terzi ad essa legati da un rapporto contrattuale.

Qualora una prestazione non possa essere fornita nel modo prestabilito, la Jansen AG (i) è esonerata dall'obbligo di esecuzione in caso di impossibilità a fornire la prestazione e, (ii) in caso di ritardo o (iii) impedimento sproporzionato, è autorizzata a proporre al committente un nuovo termine di consegna per il primo caso e una nuova offerta per il secondo. In caso di rifiuto è autorizzata a recedere dal contratto. Qualora la prestazione della Jansen AG non possa essere dispensata nel modo prestabilito per altri motivi, si applicano le conseguenze giuridiche del punto (iii) di cui sopra.

Se altri eventi di natura simile (forza maggiore, atti d'imperio dello Stato o altre circostanze) dovessero comportare un cambiamento nelle esigenze o negli interessi del committente, questi è tenuto comunque a corrispondere il pagamento completo alla Jansen AG, indipendentemente dalla prevedibilità o meno degli eventi o dalla eventuale colpa del committente. Restano riservate disposizioni diverse concordate tra le parti caso per caso.

4. Garanzia, obbligo di controllo e di reclamo

La merce deve essere controllata immediatamente dal committente e/o dal destinatario. Nel caso in cui non venga effettuato tale controllo o eventuali difetti non vengano comunicati per iscritto alla Jansen AG entro 8 giorni dal ricevimento della merce è da escludersi qualsiasi tipo di diritto di garanzia. Le prestazioni in garanzia della Jansen AG si limitano alla sostituzione gratuita o, a sua discrezione, ad una riparazione gratuita dei componenti riconosciuti difettosi dalla Jansen AG. È escluso qualsiasi altro tipo di richiesta di prestazione in garanzia da parte del committente.

5. Divieto di compensazione

Il committente non è autorizzato a trattenere pagamenti in scadenza o di compensarli con presunte controrichieste.

6. Riserva della proprietà

Fino al pagamento completo, incluse le richieste secondarie, la merce fornita resta di proprietà della Jansen AG. Questa è autorizzata a far registrare la riserva di proprietà. Nel caso in cui la merce venga pignorata da terzi o abbia luogo qualsiasi altro tipo di intervento sui diritti di proprietà della Jansen AG, il committente lo dovrà comunicare immediatamente alla Jansen AG. Il caso di rivendita, il ricavo ottenuto spetta alla Jansen AG escludendo qualsiasi altro tipo di richiesta nei confronti della Jansen AG.

7. Disegni e strumenti

La Jansen AG si riserva il diritto di proprietà e dei diritti d’autore sui disegni, manuali campione, prospetti ed altre documentazioni. Questi non possono essere duplicati o resi accessibili a terzi. Anche gli strumenti e simili oggetti, per i quali il committente si è assunto parte degli oneri, restano di proprietà della Jansen AG. Allo scadere di due anni dall’ultima fornitura la Jansen AG è autorizzata allo smaltimento degli strumenti senza alcun preavviso.

8. Consulenza

Tutte le bozze, disegni, prospetti o qualsiasi altro tipo di proposta della Jansen AG in merito a costruzioni, procedure e osservazioni saranno sottoposti senza essere vincolanti alla verifica del committente. Rientra fra le competenze del committente accertarsi con la produzione di prototipi o altre misure adeguate che queste costruzioni, procedure ed osservazioni siano adatti allo scopo del committente medesimo e che con il loro impiego non vengano violati diritti di proprietà, norme e regolamenti. La Jansen AG non si assume alcuna responsabilità per simili suggerimenti o consulenze.

9. Clausola di salvaguardia

Qualora singole disposizioni delle presenti CCG siano o diventino totalmente o parzialmente nulle e/o inefficaci (ad es. a causa di CCG contraddittorie [Battle of the forms]), rimane impregiudicata la validità e/o l'efficacia delle rimanenti disposizioni o di parti di esse.

In caso di nullità, inefficacia di singole disposizioni o incompletezza delle presenti CCG, le parti si impegnano a raggiungere una composizione amichevole prima del ricorso a un organo giurisdizionale.

10. Diritto applicabile e foro giuridico

Le regolamentazioni contrattuali fra le parti sono soggette al diritto svizzero, con esclusione del diritto privato internazionale e della Convenzione di Vienna sui contratti di compravendita internazionale di merci (CISG 1980). Per qualsiasi controversia tra le parti in correlazione alle condizioni contrattuali sono competenti i tribunali ordinari presso la sede della società della Jansen AG. La Jansen AG si riserva il diritto di citare in giudizio il committente presso la sua sede.

11. Testo originale vincolante

Ove si riscontrino discrepanze tra la versione tedesca e le versioni in altre lingue delle CCG, fa fede il testo originale tedesco.