Cosa significa per le aziende di costruzioni metalliche?

Il processo di omologazione ai fini dell’emissione di un certificato richiede il rispetto dei seguenti punti:

  • possesso di un contratto di licenza con un fornitore di sistemi, il quale esplicitamente consente l’utilizzo del rapporto di classificazione e del rapporto EXAP (rapporto di applicazione estesa), nonché della Appropriata Documentazione Tecnica (ADT)
  • utilizzo del rapporto EXAP e del rapporto di classificazione, nonché della Appropriata Documentazione Tecnica del fornitore di sistemi in sostituzione della prova di tipo
  • un controllo di produzione in fabbrica (CPF) presso lo stabilimento di produzione che risponda ai requisiti delle norme di prodotto
  • un controllo esterno di terza parte, vale a dire una prima ispezione conclusasi correttamente e un monitoraggio annuale del CPF da parte di un ente notificato

Se questi requisiti sono soddisfatti, l'azienda di costruzioni metalliche può fare richiesta di certificazione presso un ente notificato consigliato dal fornitore di sistemi (nota: l'ente notificato effettua anche il monitoraggio). Il certificato di costanza della prestazione viene emesso dopo che la prima ispezione del CPF e il controllo della Appropriata Documentazione si sono conclusi correttamente. In questo modo l'azienda di costruzioni metalliche può introdurre il proprio prodotto nel mercato sulla base di una dichiarazione di prestazione e della marcatura CE Il monitoraggio del CPF viene effettuato una volta all’anno.

Quale supporto fornisce Jansen alle aziende di costruzioni metalliche?